9 maggio 2008 / 09:24 / 9 anni fa

Scajola: Italia ha bisogno di ritorno a nucleare a tappe forzate

ROMA (Reuters) - Il neo ministro per lo Sviluppo economico Claudio Scajola ha detto che in Italia, dove un referendum tenuto negli anni Ottanta ha bandito la produzione di energia nucleare, deve ritornare a questa fonte di energia alternativa agli idrocarburi in tempi serrati.

<p>Immagine d'archivio del minsitro per lo Sviluppo Economico Claudio Scajola. REUTERS/Sergei Karpukhin</p>

“Serve un ritorno al nucleare a tappe forzate”, ha detto Scajola in occasione dello scambio di consegne al ministero del Commercio con l‘estero di cui assume pure la delega oltre a quello per lo Sviluppo e per le Comunicazioni.

“Se in Italia in breve tempo non facciamo un piano energetico funzionale tra venti anni si spegne la luce. Paghiamo l‘energia il 30% in più della media europea, dipendiamo da petrolio e gas con poche diversificazioni e senza la certezza di avere queste fonti. Serve un piano di ricerca anche su fonti alternative”, ha detto ancora l‘esponente del Pdl considerato uno dei più stretti collaboratori di Silvio Berlusconi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below