10 luglio 2008 / 06:23 / tra 9 anni

Borsa Milano rimbalza, bene finanziari, brilla Atlantia

<p>Trader al lavoro. REUTERS/Alex Grimm</p>

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude la seduta in territorio positivo e sui massimi di giornata, sostenuta dal rimbalzo dei finanziari anche in sede europea e da alcuni acquisti speculativi su singoli titoli. In controtendenza le società legate all‘energia e al petrolio, penalizzate dalla loro natura difensiva.

“Eccettuati i movimenti tecnici, il mercato oggi era mezzo morto”, commenta un trader. Solo “con il petrolio seriamente sotto i 135 dollari al barile, una forza del dollaro e rendimenti dei T-bond a livelli accettabili, i mercati hanno margini di ripresa”, osserva un altro.

A fine scambi l‘indice S&P/Mib è salito dell‘1,64%, il Mibtel dell‘1,47% e l‘AllStars dello 0,75%. Volumi per un controvalore di circa 2,5 miliardi di euro.

* Protagoniste della ripresa le banche, che a livello europeo hanno guadagnato oltre il 3% grazie ai commenti rassicuranti da parte della Fed. Sul listino milanese principale MEDIOLANUM ha messo a segno un progresso del 5,74%, UNICREDIT è cresciuta del 3,28% e MPS del 2,37%. Tonici anche gli assicurativi (+3,07% lo stoxx del Vecchio continente) con UNIPOL salita del 4,73%.

* Nel comparto, denaro anche su POP MILANO (+1,66%) dopo il Cda di ieri che ha sancito l‘uscita del direttore generale Fabrizio Viola.

Secondo Cassa Lombarda la partenza di Viola è “negativa per la popolare ma pensiamo che era ampiamente attesa dal mercato”. Secondo il broker è positivo che il manager di cui si parla per la successione, Enzo Chiesa, sia un tecnico non allineato a nessuna corrente dei sindacati interna alla banca.

L‘uscita di Viola è negativa anche per un altro trader “ma già scontata dalle attuali quotazioni”.

* In testa all‘indice S&P/Mib si è piazzata ATLANTIA, società titolare di concessioni autostradali, che ha chiuso in progresso del 5,56% a 19 euro grazie alle ricoperture e alla rottura di un livello tecnico importante, spiegano i trader. “Il titolo ha aperto sopra la soglia dei 18 euro, l‘ha tenuta e poi ha accelerato”, dice un operatore, sottolineando che “si tratta di un titolo che da fine maggio ha perso 5 euro, ovvero circa un quarto del suo valore”.

* Tonica anche PIRELLI, la cui performance è nuovamente interpretabile come rimbalzo tecnico, dicono le sale operative. Il titolo è salito del 4,96% tra volumi pari a 34 milioni di pezzi contro una media giornaliera degli ultimi 30 giorni di 41 milioni.

* IMPREGILO è stata sospesa per eccesso di rialzo poco prima della chiusura della Borsa.

* Lettera sulle società legate al petrolio e all‘energia, settori che avevano tenuto meglio nell‘ultima fase di turbolenza dei mercati per la loro natura difensiva, spiegano i trader. Vendute SNAM (-0,99%) e TERNA (-1,39%). In controtendenza SAIPEM (+0,41%) e TENARIS (+2,84%). In Europa i rispettivi settori e sono risultati gli unuci due negativi dello Stoxx.

* MEDIASET finisce in crescita del 3,03% nonostante Credit Suisse abbia detto in una nota che il gruppo abbia chiuso il primo semestre con una raccolta pubblicitaria in crescita nella parte bassa della forchetta.

* Venduta fin dall‘inizio PRYSMIAN (-0,86%) penalizzata dal declassamento da parte di Goldman.

* FIAT ha chiuso a +2,04% a 10,06 euro dopo aver toccato ieri un minimo a 9,64 euro da giugno 2006.

In una nota di ricerca Cassa Lombarda giudica positivamente “nel medio termine” l‘accordo con BMW che tra le altre cose può favorire il ritorno dell‘Alfa Romeo negli Usa nel 2011.

* Tra i minori, bersagliata dalle vendite BUONGIORNO (-11,31%) che due giorni fa ha rivisto al ribasso i target 2008 e oggi è stata declassata a “sell” da Goldman.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below