6 giugno 2008 / 09:56 / 9 anni fa

Germania, Bundesbank alza stima inflazione, riduce Pil 2009

BERLINO (Reuters) - La Bundesbank ha alzato la propria stima sull‘inflazione tedesca e ridotto quella sulla crescita del Pil per il 2009, prevedendo invece per quest‘anno un‘espansione robusta.

<p>Axel Weber, presidente della Bundesbank. REUTERS/Alex Grimm</p>

Nell‘aggiornamento pubblicato oggi sulle stime economiche, la banca centrale tedesca vede un‘inflazione annua armonizzata del 3,0% per il 2008 e 2,2% nel 2009, rispetto al 2,3% e 1,5% indicati a dicembre.

Per quanto riguarda la crescita, l‘outlook per il 2008 sale al +2,0% da +1,6% destagionalizzato, mentre sul 2009 la stima scende a +1,4% da +2,0%.

L‘istituto ritiene che i rischi alla crescita siano bilanciati, ma lo scenario sui prezzi “è decisamente più scuro” rispetto all‘inverno.

“Dopo un buon inizio anno l‘economia tedesca crescerà a un ritmo più ridotto, prima di accelerare nuovamente alla fine di quest‘anno o all‘inizio del 2009” si legge nella nota.

“Allo stesso tempo, l‘attuale pressione elevata sui prezzi probabilmente non si indebolirà in misura significativa fino al 2009”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below