July 31, 2020 / 11:34 AM / 15 days ago

Fca, in trim2 perdita di 1 mld per Covid, indagine Ue non rallenta fusione Psa

Alcuni operai di Fiat Chrysler Automobiles costruiscono un modello Argo 2020, presso lo stabilimento di assemblaggio di Betim vicino a Belo Horizonte, in Brasile, il 20 maggio 2020. REUTERS / Washington Alves

MILANO (Reuters) - Fiat Chrysler registra nel secondo trimestre una perdita netta di circa 1 miliardo, anche a livello adjusted, a causa dell’impatto del Covid-19.

I ricavi netti sono calati del 56% rispetto ad un anno prima a 11,7 miliardi con un ebit adjusted negativo per 928 milioni di euro, dice una nota.

La perdita per azione su base diluita e adjusted è di 0,65 euro.

Sia perdita netta che Ebit sono migliori delle attese che indicavano un rosso rispettivamente 2,1 miliardi di euro e di 1,9 miliardi di euro.

Il cash flow delle attività operative è negativo per 3,2 miliardi, mentre il free cash flow industriale per 4,9 miliardi.

In merito all’iter di fusione in corso con Peugeot, Fca nella nota ribadisce che la crisi del Covid “ha sottolineato la logica stringente” dell’operazione e che non vede ritardi rispetto alla tempistica dall’indagine antitrust avviata dalla Commissione Europea.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below