July 29, 2020 / 8:44 AM / in 17 days

Borsa Milano parte piatta, male Saipem su semestre, giù Tenaris, balza Ima

Il logo di Saipem presso il porto di Genova, 19 novembre 2015. REUTERS/Alessandro Garofalo

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Avvio debole a Piazza Affari in balia dei risultati societari che iniziano ad arrivare.

Sul fronte internazionale oggi si chiude la riunione della Fed. Mercato e analisti scommettono su una banca centrale attendista, concentrata sull’aggiustamento delle misure a favore del credito finora introdotte in risposta alle ricadute finanziarie negative della pandemia.

Lo spread del rendimento fra titoli di Stato decennali italiani e tedeschi si allarga a 152 punti base.

Fra i bancari si è di fatto chiusa la battaglia tra Intesa Sanpaolo (+0,2%) e Ubi Banca (+0,36%) dopo che le adesioni sono arrivate a circa il 72% quando mancano ancora due giorni alla conclusione dell’offerta. “Il titolo Ubi da oggi non ha piu senso guardarlo, l’attenzione di sposta sul resto del settore bancario sul fronte del risiko”, osserva un trader. Vendite su Unicredit trascurata anche oggi e in flessione dello 0,8%, giù anche MPS (-0,78%) e Bper (-1,2%).

Male SAIPEM che perde il 9% con diverse sospensioni al ribasso dopo i risultati del semestre che vedono la società di ingegneristica scivolare in rosso impattata dal rallentamento dei progetti a causa della pandemia e dallo slittamento di alcune attività concordato con i clienti. Secondo il broker Fidentiis, “la notizia è negativa per Saipem perché i risultati del secondo trimestre sono ben sotto le nostre attese anche escludendo le svalutazioni. Ci attendiamo una revisione al ribasso delle stime di consensus per il 2020”.

Questi risultati trascinano al ribasso anche Tenaris, con un trader che cita “l’effetto conti Saipem e le attese per un risultato non positivo anche per questa società in vista dei risultati il 5 di agosto”.

Fra i minori, balzo di Ima (+13%) a 67,8 euro poco sotto il prezzo del lancio dell’Opa a 68 euro finalizzato al delisting frutto dell’accordo annunciato ieri fra gli azionisti della controllante Sofima e BC Partners per cedere il 20% della holding.

Corre anche Datalogic (+10,4%) dopo l’upgrade di un broker italiano. Bene anche Pininfarina (+6,5%).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below