July 15, 2020 / 2:36 PM / 21 days ago

Borsa Milano in deciso rialzo, Atlantia vola +26%, denaro su Leonardo

MILANO, 15 luglio (Reuters) - Seduta molto positiva a Piazza Affari che trova una conferma anche dall’avvio in rialzo di Wall Street.

L'ingresso principale della borsa di Milano, il 10 dicembre 2012. REUTERS / Stefano Rellandini

A stemperare gli animi la notizia che il vaccino anti Covid-19 della società di biotecnologia Usa, Moderna, ha provocato la risposta immunitaria negli studi sperimentali.

Lo spread del rendimento fra i titoli di stato decennali italiani e tedeschi è intorno ai 169 punti base, con gli investitori cauti in attesa del meeting Bce di domani e soprattutto del vertice Ue di venerdì e sabato sul Recovery Fund.

Sul fronte delle materie prime il Brent è sopra i 43 dollari al barile.

Seduta boom per Atlantia, in crescita del 26% a circa 14,4 euro e forti scambi. Da inizio anno le azioni Atlantia sono comunque in rosso del 31% e sono ben lontane dalla quotazione del 14 agosto 2018, giorno del crollo del Ponte Morandi, di 23,5 euro. Il mercato apprezza la soluzione trovata per Autostrade per l’Italia (Aspi), dopo trattative durate circa due anni, che prevede l’uscita della famiglia Benetton e lo scampato pericolo per la società di perdere le concessioni autostradali. Secondo il broker Fidentiis, “la notizia è molto positiva per Atlantia. A questo punto è chiaro che il Governo punta a un accordo che eviti la revoca della concessione ad Aspi”.

In scia bene anche gli altri titoli legati al settore autostradale, come Astm (+7,2%), che gestisce il tratto Torino-Milano e Autostrade Meridionali (+2,9%).

BPER (-0,2%) è realizzata dopo i recenti rialzi, mentre si rafforza Ubi che avanza del 2,2%. Fra le big Intesa Sanpaolo guadagna il 2%, Unicredit è in salita dell’1%.

Rimbalza del 3,3% STM dopo il forte calo di ieri a seguito delle vendite sui tecnologici Usa. Fra gli industriali, acquisti anche su Leonardo (+5%). Bene anche Pirelli (+3,7%) dopo l’annuncio che il Ceo, Marco Tronchetti Provera, ha proposto Angelos Papadimitriou a direttore generale co-Ceo in vista del percorso di successione che si completerà entro il primo semestre 2023. “Una notizia positiva”, secondo Fidentiis, “alla luce della significativa esperienza di Papadimitriou in diverse multinazionali che operano in svariati settori industriali”.

Prosegue il buon momento dei titoli legati alla grande distribuzione sulla scia dei risultati trimestrali: Unieuro(+6,6%), con un rialzo partito lunedì scorso sulla scia dei risultati del trimestre migliori delle attese e del balzo del canale di vendite online. In scia balzo anche per OVS (+7,9%). Buon rialzo per Autogrill in salita del 3,9%.

Nel lusso, invece, prevale un tono più cauto: TOD’S cresce dello 0,5%, Brunello Cucinelli è in calo dello 0,4% dopo i dati sui ricavi del primo semestre ieri in linea con le attese e l’outlook invariato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below