April 23, 2020 / 1:19 PM / 4 months ago

Gedi, Exor sale al 60,9% con acquisto quote da Cir e altri, lancerà Opa a 0,46 euro

MILANO (Reuters) - Exor, holding della famiglia Agnelli, ha perfezionato l’acquisizione del 43,78% di Gedi da Cir e, con altre operazioni, salirà ad almeno il 60,9% del gruppo editoriale, pari al 63,21% dei diritti di voto.

La holding, tramite un veicolo denominato Giano, lancerà un’offerta pubblica d’acquisto obbligatoria sul capitale di Gedi non posseduto a 0,46 euro per azione, stesso prezzo a cui sono state effettuate le precedenti operazioni di acquisto, dice una nota.

Nel dettaglio Exor, tramite Giano Holding, ha perfezionato l’acquisto del 43,78% di Gedi da Cir e ha raggiunto un accordo, la cui esecuzione è avvenuta oggi, con Mercurio SpA che fa capo alla famiglia Perrone, per rilevare un altro 5,06% del capitale del gruppo editoriale.

Giano inoltre ha stipulato un accordo con Sia Blu e Giacaranda Caracciolo per l’acquisto delle lore quote in Gedi pari complessivamente al 6,07% del capitale.

Il veicolo, interamente partecipato da Exor, lancerà quindi un’Opa obbligatoria a 0,46 euro per azione sul capitale non posseduto di Gedi. Exor porterà in adesione la propria partecipazione del 5,99%.

Exor ha sottoscritto due accordi di investimento con Cir e Mercurio per l’acquisizione di una partecipazione in Giano, pari in trasparenza al 5% ciascuno di Gedi, al completamento dell’Opa e allo stesso prezzo di 0,46 euro per azione.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below