April 22, 2020 / 12:59 PM / 3 months ago

Italia, Ref vede Pil 2020 a -8,3%, deficit/Pil sopra il 6%

Una bandiera italiana sopra a Piazza Navona, a Roma. REUTERS/Alberto Lingria

ROMA (Reuters) - L’istituto di ricerca economica Ref stima una contrazione del Pil pari all’8,3% quest’anno a causa degli effetti della pandemia da Covid-19, mentre prevede per il 2021 un parziale rimbalzo con una crescita del 5,9%.

“Nelle settimane di lockdown il Pil italiano crolla del 22 per cento. Come verrà chiuso l’anno dipenderà strettamente dalla durata della fase delle chiusure e dai ritmi delle riaperture”, avverte l’Istituto in una nota, in cui rivede nettamente le sue precedenti previsioni (+0,6% quest’anno, +0,8% l’anno prossimo).

L’impatto sui conti pubblici, secondo Ref, sara’ “molto forte”, con un deficit quest’anno sopra il 6% del Pil e un debito oltre il 150%.

Il governo dovrebbe rivedere questa sera nel corso di un Cdm gli obiettivi di crescita e finanza pubblica.

Fonti vicine al dossier hanno detto a Reuters che il ministero dell’Economia stima una contrazione nella media del 2020 di circa l’8%, senza tener conto dell’effetto positivo atteso dal nuovo pacchetto espansivo del ‘decreto aprile’.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below