April 14, 2020 / 3:05 PM / in 4 months

Forex, dollaro in calo, più appetito per rischio dopo dati Cina

Una moneta da un euro e alcune banconote da un dollaro, foto scattata a Madrid il 17 novembre 2011 REUTERS/Sergio Perez

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro è in flessione dopo che sul mercato c’è più disponibilità al rischio, avendo visto gli ultimi dati cinesi sul commercio di marzo che mostrano prospettive economiche meno pesanti del temuto per l’epidemia.

Le esportazioni cinesi il mese scorso hanno registrato una flessione del 6,6% su anno, a fronte di attese per un calo del 14%, mentre le importazioni hanno visto una riduzione inferiore all’1%, rispetto ad attese per un -9,5%.

Migliora la situazione dell’epidemia negli Stati Uniti, con un rallentamento della crescita dei casi di coronavirus e alcuni Stati che ipotizzano un ripristino di alcune attività.

L’indice dollaro, che misura l’andamento del biglietto verde contro un paniere di sei altre valute, cala dello 0,4% negli scambi nord americani.

Contro euro il dollaro si è indebolito dello 0,5% a 1,097 dollari. Lo yen ha guadagnato sul dollaro portandosi al massimo da due settimana di 107,20 yen

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below