February 26, 2020 / 5:20 PM / 6 months ago

Borsa Milano rimbalza, cauto ottimismo su coronavirus, bene FCA, Saipem, scivola A2A

MILANO, 26 febbraio (Reuters) - Dopo due giornate pesanti, diretta conseguenza dell’emergenza coronavirus che ha investito in pieno il Nord Italia, è arrivato l’atteso rimbalzo tecnico a Piazza Affari. A rasserenare un po’ il clima, la notizia della guarigione della prima ammalata cinese a Roma e l’allentamento delle restrizione sui pubblici esercizi in Lombardia, che possono estendere l’apertura anche dopo le 18 come per i ristoranti.

“Diciamo che queste notizie fanno bene al morale e spingono gli investitori a tornare a comprare”, osserva un trader.

Aiuta anche l’andamento in netto rialzo della borsa Usa.

Denaro diffuso un po’ su tutto il listino. Bene anche le banche sulla scia dello spread del rendimento fra i titoli decennali italiani e tedeschi, sceso sotto 150 punti base dal picco di 158 toccato intraday.

FIAT CHRYSLER (FCA) centra un rialzo del 4,6% allineato al balzo della francese PEUGEOT (+5%) dopo che il Ceo di Peugeot ha rassicurato sulla fusione e sul fatto che, almeno al momento, non c’è necessità di ristrutturazione e di ridurre i modelli prodotti da FCA. Inoltre l’agenzia di rating Moody’s ha detto che i risultati 2019 della casa automobilistica francese sostengono gli attuali rating Baa3 con outlook stabile.

In scia nell’automotive, balzano anche le azioni di Pirelli con una crescita del 2,2%.

Telecom Italia (Tim) in rialzo del 3,5% in un mercato che torna a sperare in un rapido via libera al processo per creare la società unica della rete. HSBC ha alzato il target sul gruppo telefonico a 55 da 45 cents, mentre domani è atteso l’esame nel Cda della società telefonica dell’offerta non vincolante da parte di KKR per una quota di minoranza nella rete secondaria di Tim.

Buon rialzo anche per Saipem (+4,9%) con il mercato che brinda al ritorno della cedola dopo la diffusione dei risultati del quarto trimestre 2019 sopra le attese, che includono previsioni più conservative per il 2020. Secondo Fidentiis, “la guidance per l’anno in corso è sotto le attese e mostra una più bassa marginalità rispetto all’anno fiscale 2019 e un debito netto più elevato”.

BANCARI positivi su effetto spread. Fra le big, Unicredit balza dell’1,13%. Molto forte MPS (+5,3%). Intesa SP (2,2%) e UBI Banca (+1,8%) restano allineate sul concambio previsto dall’Ops. Raccolta Bper (+2,2%) penalizzata di recente perché farà un aumento di capitale per acquistare centinaia di sportelli post operazione. Exane Bnp Paribas ha promosso UBI e Bper a “outperform” dopo l’offerta lanciata da Intesa Sanpaolo sul gruppo lombardo.

Strappa Mediaset con un balzo del 4,49% dopo la notizia che il tribunale di Amsterdam ha rigettato il ricorso di urgenza di Vivendi che chiedeva di sospendere in via cautelare l’operazione di riassetto di Mediaset e della sua controllata spagnola sotto la holding olandese MediaforEurope (MFE).

Debole A2A che cede l’1,16% nonostante i risultati preliminari 2019 migliori della guidance. A pesare le indiscrezioni secondo cui i sindaci di Milano e Brescia, i due comuni principali azionisti della utility, avrebbero trovato l’accordo sulla nomina di Marco Patuano presidente (decisione che spetta al capoluogo di regione) e Renato Mazzoncini come Ad (nomina che spetta a Brescia). Secondo una fonte, “mentre per la nomina dell’AD i giochi sono oramai fatti, resta ancora qualche incertezza sul nome del presidente. Venerdì è atteso un incontro fra i due sindaci per sciogliere gli ultimi dubbi”. Equita rileva che “si tratterebbe di un cambio inaspettato per il mercato”.

Torna a scendere Autogrill, con una flessione del 2,5% sempre sui timori legati a un calo dei consumi.

Infine, bene Enel che guadagna l’1,9%, con gli analisti che sono positivi dopo i numeri di Endesa.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below