September 13, 2019 / 12:55 PM / 3 months ago

Atlantia, misure cautelari per 9 dipendenti per viadotti Pecetti, Paolillo

MILANO (Reuters) - Nove dirigenti e tecnici di due società controllate da Atlantia sono stati oggetto di misure cautelari da parte della Guardia di Finanza di Genova nell’ambito di un’inchiesta scaturita dalle indagini sul crollo del Ponte Morandi.

Logo dell'Atlantia visto fuori dalla sede a Roma, Italia. REUTERS/Alessandro Bianchi

Le misure cautelari, tre arresti domiciliari e sei misure interdittive, sono state eseguite per false attestazioni e occultamenti nei confronti di dirigenti e tecnici di Autostrade per l’Italia (Aspi) e Spea Engineering, dice una nota della Guardia di Finanza.

La notizia pesa sull’andamento del titolo Atlantia che a Piazza Affari cede 6,84%% a 22,48 euro in un mercato generalmente positivo.

La nota Gdf spiega che sono emersi “gravi indizi di colpevolezza” in merito ad atti pubblici redatti da pubblici ufficiali e riguardanti l’attività di controllo sui viadotti Pecetti e Paolillo, reiterati anche successivamente al crollo del Ponte Morandi, spiega la nota.

Aspi in una nota conferma la sicurezza dei due viadotti “dove gli interventi di manutenzione sono stati conclusi diversi mesi fa”.

La società ha inviato lo scorso 4 dicembre al ministero delle Infrastrutture un rapporto contenente il dettaglio degli interventi realizzati e delle verifiche effettuate sui viadotti della rete e in nessun caso è stato riscontrato alcun problema sulla sicurezza dei viadotti oggetto di indagine, prosegue la nota Aspi. Le verifiche sono state effettuate anche da società esterne specializzate e dai competenti uffici ispettivi del ministero, dice Aspi.

Secondo la Gdf in alcuni casi sono emerse falsificazioni e omissioni concordate, finalizzate a occultare agli ispettori del ministero delle Infrastrutture “elementi rilevanti sulla condizione dei manufatti e il loro stato di conservazione, in occasioni di attività ispettive e nell’ambito della vigilanza ministeriale, che avrebbero comportato una verifica globale dell’opera ed altre misure precauzionali”.

Nella sua nota Aspi segnala di aver già provveduto a cambiare la sede operativa dei due dipendenti oggi interessati dai provvedimenti della magistratura.

“Anche sulla scorta delle informazioni che potrà assumere e approfondire nel corso delle prossime ore, Autostrade per l’Italia si riserva di attivare ulteriori azioni a propria tutela, restando a disposizione degli organi inquirenti”, conclude la nota Aspi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Reporting by Emilio Parodi; scritto da Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below