September 10, 2019 / 3:54 PM / 3 months ago

Borsa Usa in ribasso, timori crescita globale pesano sui tecnologici

(Reuters) - L’azionario Usa perde terreno in mattinata, in un contesto in cui deludenti dati macro dalla Cina si sommano ai timori di una recessione su scala globale, spingendo gli investitori lontani dai tecnologici — titoli tipicamente rischiosi.

Un lavoratore di fronte agli schermi con i tassi di cambio nella Borsa di New York, Stati Uniti. REUTERS/Andrew Kelly

I prezzi alla produzione cinesi sono scesi dello 0,8% ad agosto, la flessione più significativa degli ultimi tre anni, con tagli drastici dei prezzi messi a punto dalle imprese per far fronte ad una domanda stagnante sullo sfondo della diatriba commerciale Usa-Cina, che contribuisce al rallentamento della seconda maggiore economia mondiale.

A pesare maggiormente sull’S&P 500 per la seconda sessione consecutiva è Microsoft. Le perdite messe a segno da Visa e Mastercard hanno spinto in ribasso il comparto tech, che segna una flessione dell’1,51%. Il comparto healthcare cede invece l’1,26%.

I bancari guadagnano l’1,06%, mentre gli energetici si apprezzano dell’1,53%. I rendimenti dei Treasury Usa toccano a loro volta nuovi picchi da tre settimane.

Gli scambi di questa settimana restano sottotono, con gli investitori in attesa delle mosse delle banche centrali che potrebbero decidere una politica espansiva a sostegno dell’economia.

Diffuse le aspettative che la Federal Reserve e la Banca Centrale Europea taglino i tassi d’interesse nell’arco delle prossime due settimane, per quanto gli investitori abbiano delle riserve sulla misura in cui le future mosse dei due istituti centrali contribuiranno realmente a frenare il rallentamento dell’economia globale.

La guerra senza esclusione di colpi tra Cina e Usa potrebbe tuttavia attenuare l’impatto dei potenziali tagli dei tassi sulla crescita economica, osserva Art Hogan, chief market strategist presso National Securities a New York.

Sessione in segno negativo per Ford, che cede il 3,4% dopo che l’agenzia di rating Moody’s ha declassato la casa automobilistica americana a “junk”, spazzatura.

Male anche il gruppo dei ‘Faang’, che include le prime cinque società tech, con APPLE in perdita dello 0,42% in vista dell’attesissimo debutto del suo ultimo iphone.

Intorno alle 17,20, il Dow Jones è indicato in calo dello 0,29%, il S&P 500 dello 0,57%, il Nasdaq Composite dello 0,71%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below