September 9, 2019 / 10:27 AM / 3 months ago

Borsa Shanghai chiude in rialzo, rialzo blue-chip per settimo giorno su tagli RRR

SHANGHAI/HONG KONG (Reuters) - L’azionario cinese ha chiuso in rialzo dopo che Pechino ha lanciato nuovi stimoli per sostenere l’economia contro le rigide tariffe commerciali e la debole domanda interna.

Due uomini osservano un tabellone elettronico a Shanghai. REUTERS/Aly Song

Venerdì la banca centrale cinese ha dichiarato che taglierà il coefficiente di riserva obbligatoria (RRR) per le banche per la terza volta quest’anno, rilasciando in circolazione 900 miliardi di yuan in contanti per sostenere l’economia in crisi.

Il taglio dell’RRR è arrivato prima che i dati indicassero che le esportazioni del Paese sono diminuite inaspettatamente ad agosto quando le spedizioni verso gli Stati Uniti hanno subito un brusco rallentamento, indicando un’ulteriore debolezza della seconda economia mondiale e sottolineando la necessità urgente di maggiore stimolo durante l’inasprimento della guerra commerciale sino-americana.

Nel mercato A-share, i guadagni sono stati estesi dopo la forte settimana precedente, con l’indice blue chip Csi300 che ha chiuso a un massimo di quasi cinque mesi e ha archiviato la settima sessione consecutiva in rialzo.

Alla chiusura, l’indice blue-chip Csi300 ha guadagnato lo 0,6%, mentre l’indice Shanghai Composite è avanzato dello 0,8%.

La maggior parte dei settori ha guadagnato terreno, guidata dalle aziende ‘tech’, sostenute da Pechino che sta cercando di rendere il settore autosufficiente tra le sanzioni degli Stati Uniti sui leader tecnologici cinesi, tra cui Huawei.

Gli indici che monitorano le principali società IT e telecomunicazioni hanno chiuso in rialzo rispettivamente del 3,9% e del 4,9%.

“Il miglioramento della liquidità (a seguito del taglio dell’RRR) tenderà verso l’economia reale, in particolare le piccole e microimprese i cui costi reali di indebitamento verrebbero abbassati, e rafforzerebbe la preferenza degli operatori di mercato per l’industria tecnologica”, ha detto Guoyuan Securities in una nota.

Nonostante l’allentamento delle tensioni commerciali sino-statunitensi visto che i due paesi hanno accettato di riprendere i colloqui nel mese di ottobre, rimangono dubbi sul fatto che questa volta venga fatto qualche progresso materiale.

Il consigliere economico della Casa Bianca Larry Kudlow ha detto venerdì che gli Stati Uniti vogliono risultati “a breve termine” dai colloqui commerciali di settembre e ottobre, ma avvertono che il conflitto commerciale potrebbe richiedere anni per risolversi.

L’indice Hang Seng di Hong Kong è rimasto invariato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below