August 5, 2019 / 10:23 AM / 3 months ago

Borse Europa pesanti per timori Cina, comparto minerario in calo

(Reuters) - Le borse europee si accodano al sell-off globale guidato dalla Cina, zavorrate dai titoli legati alle commodity in un contesto dove timori sulle frizioni con gli Usa hanno fatto scivolare lo yuan sotto quota 7 nei confronti del dollaro per la prima volta in dieci anni.

Trader alla Borsa di Francoforte. REUTERS/Kai Pfaffenbach

Intorno alle 11,35 l’indice paneuropeo Stoxx 600 cede l’1,8%, che si aggiunge al -2,5% di venerdì, la seduta peggiore dell’anno finora.

L’ultima ondata di vendite fa seguito alle minacce del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, la scorsa settimana, di imporre dazi del 10% su importazioni cinesi del valore di 300 miliardi di dollari, che hanno aperto una nuova frattura nelle trattative commerciali con la controparte cinese.

A pagarne le conseguenze i titoli legati alle commodities, che cedono il 3% con lo yuan offshore ai minimi record, un fatto che ha reso l’acquisto di metalli denominati in dollari più costoso per il maggiore consumatore di rame al mondo.

“Il fatto che Pechino abbia permesso allo yuan di perdere terreno in tale misura suggerisce che la Cina stia usando questo come strumento contro gli Stati Uniti, dal momento che una valuta debole darà verosimilmente slancio agli esportatori in Cina”, osserva David Madden, analista presso CMC Markets.

Il produttore di chip Ams cede il 3,6% e il gruppo di beni di lusso Lvmh, particolarmente esposto ai mercati cinesi, scambia in ribasso del 2,9%.

Hsbc perde l’1,2% dopo l’annuncio di oggi circa l’uscita a sorpresa dell’amministratore delegato Flint, a 18 mesi dall’inizio del suo mandato. La banca ha anche reso noti i risultati del semestre, con l’utile in crescita del 16%.

Metro lascia sul terreno il 2,8% dopo che il veicolo di investimento dell’imprenditore ceco Daniel Kretinsky ha smentito le indiscrezioni di una possibile revisione al rialzo del prezzo di offerta per la catena tedesca.

L’olandese Takeway sale dello 0,8% dopo la decisione di rilevare la rivale britannica Just Eat (-0,6%) per dare vita al più grande colosso del food delivery al mondo fuori dalla Cina.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below