July 26, 2019 / 4:00 PM / 3 months ago

BORSA MILANO chiude debole con banche, bene Tim dopo deal Vodafone, balzo Bio-on

MILANO, 26 luglio (Reuters) - Piazza Affari chiude debole in controtendenza rispetto all’Europa zavorrata dal settore bancario a causa del nuovo rialzo dello spread.

Il differenziale tra i rendimenti di Btp e Bund sul tratto decennale è risalito sopra 200 punti base, per poi riassestarsi in chiusura poco sotto.

Banche vendute, con l’indice di settore che cede circa 1%.

Eni riesce a chiudere poco mossa, dopo una seduta debole penalizzata dai risultati del secondo trimestre che vedono un utile netto adjusted ben sotto le attese del mercato.

Tim (+4,05%) ben comprata dopo l’accordo siglato con Vodafone per l’integrazione delle torri in Inwit. Anche Inwit ha chiuso in rialzo del 3,81%.

Pirelli (-1,61%) soffre i risultati deboli annunciati dalla concorrente Michelin in calo a Parigi di quasi il 3%.

Sull’Aim Bio.ON rimbalza del 60% dopo che l’AD Marco Astorri e il vicepresidente Guy Cicognani, entrambi azionisti rilevanti, hanno acquistato azioni come segno di fiducia nella società in seguito alle accuse di un fondo Usa su presunte irregolarità contabili.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below