July 26, 2019 / 3:05 PM / 4 months ago

Wall Street sfiora massimi su trimestrali, Pil Usa positivo

(Reuters) - La borsa di Wall Street sfiora nuovi massimi oggi, sostenuta dai risultati trimestrali positivi di Intel e Alphabet, proprietario di Google, e dati che mostrano come l’economia interna statunitense sia rallentata meno del previsto nel secondo trimestre.

Traders alla Borsa di New York (NYSE). REUTERS / Brendan McDermid

Secondo la statistica a cura del dipartimento al Commercio il Pil Usa è cresciuto a un tasso annualizzato del 2,1% nel secondo trimestre, meglio dell’1,8% previsto dagli economisti intervistati da Reuters a riguardo.

La speranza di un taglio di almeno 25 punti base da parte della Federal Reserve, previsto in occasione della riunione della settimana prossima, ha finora fermamente sostenuto i listini azionari, portando Wall Street a sfiorare livelli record.

Gli indici S&P 500 e Nasdaq sono molto vicini a nuovi massimi storici.

“Si tratta esattamente di ciò di cui il mercato aveva bisogno, (dati) forti abbastanza da smentire un grave rallentamento economico, ma non abbastanza da far cambiare idea alla Fed”, osserva Art Hogan, chief market strategist presso National Securities a New York.

“Avevamo previsto risultati trimestrali e dati sul Pil deludenti, ma il mercato accoglie calorosamente dati positivi su entrambi i fronti”.

Alphabet svetta a +9,9%, dopo aver riportato risultati trimestrali al di sopra delle aspettative, spegnendo i timori degli investitori sulle difficoltà di crescita per il servizio pubblicitario di Google.

Twitter guadagna il 10,8% grazie a ricavi al di sopra delle aspettative e un lieve aumento negli utenti giornalieri esposti alle pubblicità sul sito.

Le buone trimestrali portano il settore delle telecomunicazioni a guadagnare il 3,22%, il migliore tra i settori dell’indice S&P.

Intorno alle 16,40, il Dow Jones scambia in rialzo dello 0,03%, l’indice S&P 500 guadagna lo 0,48% e il Nasdaq avanza dello 0,83%.

Tra gli altri titoli, McDonald’s tocca arriva a un rialzo del 2,1% per effetto di vendite trimestrali migliori delle attese presso i ristoranti statunitensi della catena.

Intel guadagna lo 0,6%: il produttore di chip ha una stima positiva per l’attuale trimestre e ha migliorato le previsioni sui ricavi dell’anno fiscale, placando i timori di un rallentamento nel settore e limitazioni nelle vendite a Huawei Technologies.

In calo Amazon.com, che perde il 2,1% dopo aver mancato il target sui profitti nel secondo trimestre, per la prima volta in due anni, e aver previsto un calo degli utili nel trimestre in corso.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below