July 22, 2019 / 10:36 AM / 5 months ago

Prezzi del greggio in rialzo oltre 2%, pesa sequestro Iran di petroliera britannnica

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio salgono oltre il 2% sui timori che il sequestro iraniano della petroliera inglese di settimana scorsa possa portare a delle interruzioni nell’offerta proveniente dal Golfo.

I futures sul Brent attorno alle 11,10 salgono di 1,2 dollari a 63,67 dollari al barile mentre quelli sul greggio Usa si apprezzano di 1,05 dollari a 56,68 dollari al barile.

Le tensioni attorno alla questione iraniana “hanno probabilmente contribuito al già solido premio di rischio geopolitico” ha scritto Jbc Energy in una nota.

A contenere i guadagni le notizie in arrivo dal giacimento libico di Sharara, il maggiore del Paese africano, che ha ripreso la produzione, a regime dimezzato, dopo che venerdì era stato chiuso provocando una perdita in uscita di 290,000 barili al giorno.

Goldman Sachs ieri ha rivisto al ribasso le proprie stime per l’anno in corso sulla crescita della domanda di greggio a 1,275 miliardi di barili al giorno, citando la deludente attività economica globale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below