July 19, 2019 / 1:06 PM / 4 months ago

Greggio, prezzi in rialzo dopo che Marina Usa abbatte drone Iran

Una stazione di rifornimento Shell mostra mette in mostra i prezzi del petrolio e del diesel in Costa d'Avorio. REUTERS/Joe Penney

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in risalita sulla scia delle tensioni in Medio Oriente tornate a crescere in seguito alle dichiarazioni degli Stati Uniti secondo cui una nave della Marina americana ha “distrutto” un drone iraniano nello Stretto di Hormutz dopo che il velivolo ha minacciato l’imbarcazione. L’Iran ha detto di non avere informazioni circa la perdita di un suo drone.

Intorno alle 14,19 i futures sul Brent guadagnano lo 0,6% a 62,55 dollari al barile, mentre quelli sul greggio americano registrano un rialzo di 75 centesimi a 56,05 dollari al barile.

Secondo Stephen Innes, managing partner di Vanguard Markets, a sostenere i guadagni del greggio ci sono anche le attese per il taglio dei tassi da parte della Fed.

L’International Energy Agency (IEA) sta abbassando le stime di crescita per il 2019 della domanda di petrolio a 1,1 milioni di barili al giorno (da 1,2 milioni) a causa del rallentamento dell’economia globale e in un quadro economico che vede protrarsi la disputa dei dazi tra Usa e Cina.

Secondo quanto dichiarato da Fatih Birol, executive director dell’IEA, l’agenzia potrebbe ridurre ancora le sue stime se l’economia globale e soprattutto la Cina mostrasse ulteriore debolezza.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below