July 19, 2019 / 8:26 AM / 3 months ago

Borsa Tokyo rimbalza su segnali taglio tassi Fed, produttori chip in testa

TOKYO (Reuters) - L’azionario giapponese ha segnato un rimbalzo dopo la chiusura in negativo di ieri, con il settore dei semiconduttori in testa, e gli asset più rischiosi sostenuti dalle parole ottimistiche di un governatore della Fed sulle aspettative di un taglio dei tassi d’interesse Usa a fine mese.    

Uomo controlla i prezzi delle azioni fuori da un'agenzia di borsa a Tokyo. REUTERS/Issei Kato

L’indice Nikkei ha registrato un rialzo del 2%, dopo un calo del 2% ieri. Il rimbalzo ha portato l’indice sopra alcuni importanti livelli di supporto tecnico, incluse le medie mobili degli ultimi 25 e 50 giorni.    

“Non è sorprendente vedere questo tipo di rimbalzo tecnico dopo il sell off di ieri, ma molti investitori hanno optato per attendere ulteriori e più evidenti prove dall’imminente ondata di dati sugli utili societari”, ha dichiarato Yasuo Sakuma, Chief Investment Officer presso Libra Investments.    

In effetti, il fatturato sull’indice principale della Borsa di Tokyo è stato sottotono a 1,93 trilioni di yen (17,9 miliardi di dollari) rispetto alla media giornaliera di 2,35 dell’ultimo anno. La stagione dei risultati societari in Giappone, aprile-giugno, inizierà a metà della settimana prossima.    

Chiusura in positivo ieri per Wall Street, sulla scia dei commenti del presidente della Federal Reserve di New York, John Williams, che hanno contribuito a consolidare le aspettative di un taglio dei tassi d’interesse.    

Rally per i produttori di chip giapponesi con Advantest Corp in rialzo del 7,1%, Tokyo Electron del 3,5 % e Disco che ha guadagnato il 4,2%, sostenuti dalle prospettive di guadagno del produttore di chip di Taiwan, Taiwan Semiconductor Manufacturing (TSMC).    

TSMC, il più grande produttore a contratto di chip al mondo e fornitore di Apple, ha registrato un calo negli utili del secondo trimestre, ma ha detto che la domanda dovrebbe riprendersi nel resto dell’anno, in particolare dai produttori di smartphone.    

Andando controcorrente, Japan Post Holdings ha ceduto lo 0,8% ai minimi storici dopo che il quotidiano Nikkei ha riportato che la maggiore compagnia di assicurazioni privata del paese, Nippon Life, ha chiesto a Japan Post di interrompere la vendita delle sue polizze presso le sue filiali.    

Japan Post, ex azienda di Stato giapponese, e le sue controllate sono state messe in osservazione nelle ultime settimane sulle vendite di polizze assicurative e fondi ‘toshin’.    

Il più ampio Topix avanzato 1,9% a 1,563,96.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below