July 18, 2019 / 12:20 PM / 4 months ago

Greggio, prezzi in rialzo dopo sequestro Iran petroliera estera in Golfo Persico

Bandiera iraniana su piattaforma petrolifera nel Golfo Persico. REUTERS/Raheb Homavandi/File Photo

LONDRA (Reuters) - In una seduta dagli scambi volatili, i prezzi del greggio si muovono in territorio positivo, con un rialzo prossimo a 1%, dopo che l’Iran ha dichiarato di aver sequestrato una petroliera estera nel Golfo Persico. Sullo sfondo, crescenti tensioni tra Teheran e l’Occidente sulla sicurezza delle navi nello Stretto di Hormuz.

Secondo quanto dichiarato da Teheran, la nave, che non è stata identificata, stava contrabbandando un milione di litri di carburante.

Intorno alle 14,15 i futures sul Brent registrano un rialzo di 44 centesimi a 64,10 dollari al barile mentre quelli sul greggio americano sono in aumento di 23 centesimi a 57,01 dollari al barile.

Oggi, Barclays ha abbassato le stime dei prezzi del petrolio per la seconda metà di quest’anno e il 2020, su aspettative di una crescita della domanda più lenta a causa di un quadro economico globale più debole del previsto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Additional reporting by Aaron Sheldrick in Tokyo; Editing by Dale Hudson

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below