July 16, 2019 / 4:17 PM / a month ago

Borsa Milano, chiude lieve rialzo, bene banche, giù Fca, Pirelli, al palo Mediaset

MILANO, 16 luglio (Reuters) - La borsa di Milano chiude in lieve rialzo la seduta odierna in uno scenario europeo ben intonato. L’andamento del mercato è comunque influenzato da scambi contenuti, tipici da periodo estivo.

Passanti davanti a una banca UniCredit a Roma. REUTERS/Tony Gentile

BANCARI in rialzo dopo i realizzi di ieri. MPS rimbalza con una crescita del 3,9%. Aiuta l’emissione del bond, positiva per i ratio di capitale richiesti dalla Bce. Svetta anche UNICREDIT (+2,61%) dopo che l’agenzia di rating S&P ha modificato l’outlook a ‘stabile’ da ‘negativo’.

Pesante FIAT CHRYSLER (FCA) che lascia sul terreno il 3,1% dopo che Goldman Sachs inizia la copertura con “sell”, target 11,5 euro. Per contro svetta FERRARI, in crescita dell’1,34% dopo avere toccato nuovi massimi storici a 152,55 euro nel durante. Goldman ribadisce ‘neutral’ a causa dell’elevata valutazione.

PIRELLI corregge i recenti rialzi, lasciando sul terreno il 2,49%. Oggi non aiuta lo stesso report di Goldman, che conferma il giudizio ‘neutral’ e abbassa il target a 6 da 6,6 euro. Pirelli ha beneficiato dell’upgrade di JP Morgan con un target a 8 euro di una settimana fa circa.

Tiene CNH INDUSTRIAL (+0,8%), Goldman ribadisce il ‘buy’, ricordando che il titolo ha perso il 30-35% dai massimi di febbraio, mentre svanivano le speranze di una ripresa nel settore delle macchine agricole.

Al palo MEDIASET (+0,29%) che resta sotto di circa il 2% rispetto al prezzo di 2,77 per esercitare il diritto di recesso nell’operazione per creare una holding europea cui fare confluire le attività in Italia e Spagna. Va peggio la controllata MEDIASET ESPANA inchiodata a quota 6 euro rispetto a 6,54 euro del prezzo del diritto di recesso. “Il mercato in questo momento sta prezzando poco il buon esito dell’operazione Media for Europe. Inoltre sui due titoli pesano gli arbitraggi”, osserva un broker.

Forti vendite su SALINI IMPREGILO (-3,3%), mentre ASTALDI sale dello 0,3% in un mercato che teme qualcosa possa andare storto per l’atteso via libera di banche e Cdp a Progetto Italia.

Fra i minori strappano CHL (+34%) e TISCALI (+13,3%).

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below