July 11, 2019 / 9:04 AM / in 9 days

Dollaro recupera leggermente dopo flessione su parole Powell

Il Presidente della Fed Jerome Powell presenzia ad un comitato a Washington. REUTERS/Erin Scott

LONDRA (Reuters) - Negli scambi della mattinata sulla piazza londinese il biglietto verde si riporta sui valori della chiusura precedente, recuperando dai minimi toccati dopo i toni particolarmente ‘dovish’ scelti ieri dal numero uno di Federal Reserve nell’audizione semestrale al Congresso.

Jerome Powell ha ribadito che l’istituto centrale Usa è pronto a intervenire “nella maniera adeguata” a sostegno dell’espansione della prima economia mondiale in atto da dieci anni a questa parte.

Le parole del numero uno Fed, secondo cui sullo scenario per la congiuntura pesano le incognite del confronto sui dazi e la debolezza del quadro globale, hanno comunque compresso l’indice del dollaro sulle principali controparti al mimimo degli ultimi cinque giorni.

Una piccola parte del mercato torna a questo punto a ipotizzare che il Fomc di fine mese si concluda con un taglio del costo del denaro fino a mezzo punto percentuale, di cui 25 punti base pienamente incorporati dai tassi impliciti.

** “Una volta varato un taglio da un quarto di punto — che il mercato sconta — Powell si terrà probabilmente aperte tutte le opzioni. Questo significa che le prospettive del dollaro restano instabili” osserva Manuel Oliveri, strategist di Credit Agricole a Londra.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below