July 4, 2019 / 8:53 AM / 12 days ago

Dollaro ed euro sotto pressione su calo rendimenti bond

Un uomo cammina davanti a un tabellone che mostra il tasso di cambio tra dollaro Usa e peso Messicano a città del Messico. REUTERS/Edgard Garrido

LONDRA (Reuters) - Euro e dollaro sono deboli questa mattina fiaccati dalla generale discesa dei rendimenti dei titoli di Stato che mette sotto pressione le due valute.

Il mercato è comunque tranquillo, con volatilità e volumi bassi anche a causa della chiusura in Usa per la festa dell’Indipendenza.

L’euro si mantiene sotto quota 1,13 dollari sulla prospettiva che il prossimo presidente Bce Christine Lagarde rimarrà nel solco “dovish” di Mario Draghi.

Il dollaro è debole sull’aspettativa di un taglio dei tassi Fed nel breve ma contro un basket delle principali valute si mantiene sopra quota 95,767, minimo da tre mesi toccato a giugno. Dollaro/yen poco mosso in area 107,83.

A deprimere il biglietto verde anche il dissolversi delle speranze di una rapida soluzione della crisi sul commercio mondiale.

Trump in un tweet ieri sera tardi ha ribadito la sua opinione secondo cui Cina ed Europa stanno manipolando le loro valute per iniettare denaro nelle rispettive economie e gli Stati Uniti dovrebbero reagire.

La sterlina perde terreno a 1,2575 dollari con gli investitori che si aspettano che Bank of England si allinei alle altre banche centrali e allenti la sua politica monetaria.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below