June 25, 2019 / 3:19 PM / 5 months ago

Iren, fonte: nuova offerta a Regione VdA per jv paritetica con Cva su asset idro

MILANO (Reuters) - Iren ha oggi ripresentato una manifestazione di interesse alla Regione Valle d’Aosta per realizzare una società in cui fare confluire tutti gli asset rinnovabili della stessa Iren e di Cva (Compagnia valdostana delle Acque).

E’ quanto dice una fonte vicina alla utility controllata dai comuni di Torino, Genova, Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

La proposta prevede di realizzare una società unica, con quote paritetiche (50% Iren-50% regione Valle d’Aosta), sottolinea la fonte.

Se la proposta venisse accettata, nascerebbe una società con 1,55 gigawatt di capacità idroelettrica installata e oltre 1,7 gigawatt complessivi che permetterebbe alla jont venture di arrivare a ridosso di A2A e dietro a Enel.

Di fatto l’operazione darebbe vita al terzo operatore nazionale del settore idroelettrico e sarebbe controllato pariteticamente da Iren e Regione Valle d’Aosta.

Ed è questa la sostanziale differenza fra la proposta attuale e quella presentata lo scorso fine gennaio da Iren che non dettagliava sulle quote nella jv. La Regione autonoma, azionista al 100% di Cva, aveva costituito una commissione speciale che doveva analizzare la proposta, ma che di fatto non si è mai espressa.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below