June 20, 2019 / 4:05 PM / 5 months ago

Borsa Usa, massimi storici per S&P 500 su segnali taglio tassi Fed

(Reuters) - L’indice S&P 500 ai massimi dopo che la Federal Reserve ha detto che potrebbe ridurre i tassi d’interesse già dal mese prossimo per controbilanciare i crescenti rischi per la crescita economica interna e globale.

La banca centrale statunitense ha lasciato i tassi invariati dopo due giorni di incontri sulla politica monetaria, ma ha promesso che avrebbe “agito in modo appropriato” al fine garantire il benessere dell’economia.

“La dichiarazione del Presidente Jerome Powell che ‘la tesi a favore di un ulteriore allentamento si è rinforzata’ era proprio ciò che gli operatori di mercato volevano sentire”, ha detto Robert Johnson, Ad di Economic Index Associates in New York.

“Un prolungarsi della guerra dei dazi con la Cina potrebbe essere il catalizzatore che spinge l’economia statunitense in recessione e i tagli ai tassi d’interesse possono essere interpretati come una mossa preventiva da parte della Fed per evitare questo succeda”.

Il settore finanziario rimane piatto, mentre quello dell’energia guadagna l’1,98%, il migliore degli 11 settori principali dell’S&P, sulla scia del rincaro oltre il 3% del greggio a causa delle crescenti tensioni in Medio Oriente in seguito ad un attacco dell’Iran contro un drone militare statunitense.

Alle 17,00, il Dow Jones scambia in rialzo dello 0,79%, e l’S&P 500 sale dello 0,76%. Il Nasdaq segna un progresso dello 0,83%.

Il settore tech guadagna l’1,57%, il miglior sostenitore dell’indice S&P 500, grazie alle large-cap Microsoft e Apple.

Anche Oracle, in rialzo dell’8,9%, sostiene il settore, dopo che la società informatica ha detto di prevedere utili per il trimestre in corso sopra le attese.

Boeing sale dello 0,84% dopo aver detto di essere in trattative con altre compagnie aeree per la vendita di 737 MAX.

Carnival perde il 9,97%, la peggiore performance dell’S&P, dopo aver ridotto le previsioni per gli utili dell’anno in corso in seguito all’improvviso bando alle crociere dirette a Cuba imposto dall’amministrazione Trump, e per via di aspettative di prezzi dei biglietti più bassi nei prossimi mesi.

Le società rivali Royal Caribbean Cruises e Norwegian Cruise Line Holdings scambiano in ribasso di oltre il 2%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below