June 14, 2019 / 11:00 AM / a month ago

Salini-Astaldi, manca poco per polo costruzioni, grande interesse

MILANO (Reuters) - Il progetto di un polo italiano delle costruzioni con l’integrazione tra Salini Impregilo e Astaldi sta per partire e sta raccogliendo interesse da parte di altri operatori.

Lo hanno detto i vertici di Salini Impregilo a margine dell’assemblea di Consob.

“Manca poco”, ha detto l’AD Pietro Salini. “E’ una cosa necessaria per il Paese, da fare per le infrastrutture e l’occupazione, ci crediamo”.

“Tutti sono fondamentali”, ha aggiunto riferendosi alle banche creditrici e alla Cassa Depositi e Prestiti che dovrebbe entrare nel progetto.

“Gli attori sono molteplici, non solo finanziari ma anche industriali, il progetto è aperto anche ad altre società e singoli asset e a società che portino competenze di ingegneria e progettazione. Stiamo ottenendo un consenso straordinario”, ha aggiunto il CFO Massimo Ferrari.

“C’è grande disponibilità a studiarlo perché avere economie di scala anche in questo settore è fondamentale”, ha aggiunto.

“Penso che per avviare il progetto sia questione di settimane o mesi, per realizzarlo di più”, ha proseguito Ferrari, escludendo ulteriori proroghe rispetto alla scadenza di metà luglio per un’offerta vincolante, comunicata qualche settimana fa.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below