June 13, 2019 / 9:18 AM / a month ago

Lusso, mercato in crescita del 4-6% in 2019, Bain/Altagamma

MILANO/PARIGI (Reuters) - Il mercato globale dei beni di lusso crescerà quest’anno del 4-6% a cambi costanti, raggiungendo un giro d’affari di 271-276 miliardi di euro, dopo che il 2018 è cresciuto come previsto del 6%.

Sono le stime di Bain & Company, che presenta oggi a Milano in collaborazione con Fondazione Altagamma l’aggiornamento del suo periodico studio sul mondo del lusso. “L’andamento positivo registrato l’anno scorso è continuato nel primo trimestre. La nostra stima sul 2019 è prudente, il trend attuale è più vicino a un +5-6”, dice a Reuters Federica Levato, una delle autrici dello studio.

“Quest’anno è in linea con la nuova normalità a cui si sta assestando il mercato”, racconta la co-autrice Claudia D’Arpizio. La Cina continua a dominare la scena, con una ulteriore spinta dei consumatori cinesi a fare acquisti in patria. Nel resto del mondo, invece, l’incertezza geopolitica rimodula costantemente le destinazioni turistiche.

MERCATO CINA VISTO +18-20% IN 2019, OCCHI SU GENERAZIONE Z

Complessivamente, le previsioni sul 2019 danno una modesta crescita nella maggior parte dei mercati e un boom in Cina, seguita da qualche altro paese asiatico.

In America l’attesa è di una espansione del 2-4% a cambi costanti grazie a un incremento dei consumi domestici, soprattutto nel canale retail a prezzo pieno, a fronte di un calo del turismo cinese. L’Europa è vista a +1-3%, condizionata da rischi socio-politici e da un previsto indebolimento della congiuntura economica.

La crescita in Mainland Cina è nell’ordine del 18-20%, mentre perdono terreno Hong Kong e Macao.

In Giappone le stime sono di un’espansione del 2-4%, nel resto dell’Asia del 10-12%, grazie in particolare a Indonesia, Filippine e Vietnam oltre che alla Corea del Sud.

Stagnante il Medio Oriente, i cui consumatori tendono a fare acquisti fuori dalla regione.

E’ la generazione Z (nati dopo il 1995) cinese il segmento di mercato da tenere d’occhio nel medio-lungo termine, secondo Bain: “Hanno una capacità di spesa enorme, sono consumatori impulsivi, orgogliosi di essere cinesi e interessati anche a comprare prodotti Made in China”, dice Levato.

(Claudia Cristoferi, Sarah White e Denise Pascale)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below