June 11, 2019 / 10:55 AM / a month ago

Prezzi sopra 62 dollari, tagli Opec controbilanciano timori crescita

Un uomo legge il giornale nella macchina in sosta presso una stazione di benzina. REUTERS/Daniel Becerril

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio si mantengono sopra i 62 dollari il barile, in un quadro in cui le aspettative che l’Opec e i paesi alleati mantengano l’offerta sui livelli attuali compensano i timori di un rallentamento della crescita.

Intorno alle 12,15 i futures sul Brent scambiano in rialzo di 11 cent a 62,40 dollari il barile mentre quelli sul greggio Usa guadagnano 51 cent a 53,77 dollari.

Ieri la Russia ha detto che potrebbe sostenere un prolungamento dei tagli Opec in atto da gennaio.

“Le aspettative sono di pieno accordo e cooperazione tra [tra Opec e Russia]”, ha detto Tamas Varga broker di Pvm, riferendosi ai tagli alle forniture da parte dell’Opec e dei suoi partner.

L’OPEC+, gruppo formato dai Paesi del cartello Opec e altri come la Russia, si riunirà tra la fine di giugno e gli inizi di luglio per decidere sul prolungamento dell’accordo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below