June 10, 2019 / 9:33 AM / 3 months ago

Borsa Shangai - In ripresa dopo 6 sessioni in ribasso su speranze accordo dazi, stimolo al commercio

SHANGHAI (Reuters) - La borsa di Shanghai ha chiuso la seduta odierna in rialzo, ponendo fine a una serie di sei sessioni in ribasso, sulla scia delle minori tensioni commerciali dopo che Stati Uniti e Messico hanno raggiunto un accordo per evitare una guerra sui dazi. Positiva anche la lettura dell’aumento delle esportazioni Usa a dispetto delle tarriffe Usa, mentre il canale import ha mostrato le performance più debole da quasi tre anni.

L’indice dei titoli blue-chip CSI300 ha guadagnato l’1,3%, mentre lo Shanghai Composite ha chiuso in rialzo dello 0,9%.

Stati Uniti e Messico hanno raggiunto un accordo venerdì, un importante passo avanti nel controverso confronto che riguarda i flussi di migranti clandestini dal cantroeamerica.

Secondo il segretario al Tesoro statunitense Steve Mnuchin, l’atteso incontro di fine giugno tra Donald Trump e Xi Jinping ha delle somiglianze con il summit in Buenos Aires di dicembre scorso, che si concluse con il rinvio dell’aumento dei dazi.

Le esportazioni di beni cinesi sono aumentate inaspettatamente in maggio nonostante i maggiori dazi Usa, ma le importazioni hanno registrato il peggior calo in quasi tre anni, un ulteriore segnale della debole domanda interna che potrebbe spingere Pechino a incrementare le misure di stimolo.

“Crediamo che Pechino probabilmente aumenterà le misure di stimolo per stabilizzare i mercati finanziari e la crescita”, scrivono gli economisti di Nomura in una nota ai clienti.

Ad alleviare i timori sul deflusso di capitali, le riserve valutarie cinesi sono rimbalzate contro le aspettative in maggio dopo un calo inaspettato in aprile.

Il rally nella borsa continentale è stato sostenuto anche da un forte flusso di investimenti dall’estero, con scambi di titoli A da parte di operatori stranieri attraverso lo stock connect del valore di oltre 8 miliardi di yuan (1,15 miliardi di dollari).

I migliori guadagni percentuali dei titoli dell’indice Shanghai Composite sono stati JINJIAN CEREALS INDUSTRY, che ha guadagnato il 10,08%, seguito da CHANGCHUN SINOENERGY e LANZHOU LS HEAVY EQUIPMENT, entrambi in rialzo del 10,07%.

Registrano invece le peggiori perdite percentuali dell’indice SHENZHEN KINGDOM SCI-TECH, in ribasso del 10,02%, seguito da ZHEJIANG DIBAY ELECTRIC e TIBET SUMMIT RESOURCES, entrambi in ribasso del 10%.

L’indice Hang Seng di Hong Kong chiude in rialzo del 2,3%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below