June 3, 2019 / 3:15 PM / 5 months ago

Dollaro debole contro yen e franco svizzero su crescenti timori commercio

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro è ai minimi da quattro mesi e mezzo contro lo yen e al livello più basso da due mesi rispetto al franco svizzero sull’acuirsi dei timori legati alle posizioni del presidente Donald Trump sul commercio.

Trump ha aumentato i dazi sulle importazioni cinesi, minacciato di alzare quelli sui prodotti messicani e ha eliminato un trattamento preferenziale per l’India. L’acuirsi delle tensioni commerciali ha spinto gli investitori a lasciare gli asset più rischiosi e a preferire quelli rifugio come yen e franco svizzero.

Lo yen è al livello più forte nei confronti del dollaro da 14 gennaio.

Contro un paniere di valute, il dollaro perde lo 0,2% circa, anche se guadagna ancora l’1,4% per l’anno.

Il franco svizzero è salito vicino al livello intorno al quale tradizionalmente la Banca nazionale svizzera interviene per svalutarlo. Contro l’euro è a 1,118 dopo aver toccato il livello più alto da luglio 2017, contro il dollaro è ai massimi da inizio aprile.

L’euro si rafforza, ma gli investitori restano molto cauti sulle prospettive della moneta unica, con i dati relativi al settore manifatturiero della zona euro in contrazione a maggio per il quarto mese di fila.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below