May 24, 2019 / 1:08 PM / 6 months ago

Total vuole ridurre quota in campo petrolifero Kashagan

LONDRA/MOSCA (Reuters) - La compagnia francese Total vuole cedere un terzo della sua partecipazione nel Kashagan - il gigantesco campo petrolifero del Kazakistan - per incassare fino a 4 miliardi di dollari, secondo quattro fonti bancarie.

Total detiene attualmente una quota del 16,8% nel Kashagan, il cui valore è stimato dalle fonti in 9 miliardi di dollari.

Quello di Kashagan è uno dei campi petroliferi più grandi del mondo, con una produzione intorno ai 400.000 barili di petrolio al giorno.

Total preferito non ha commentato.

Secondo due delle fonti, il gruppo energetico francese ha avuto incontri nei mesi scorsi con una società petrolifera cinese per discutere la cessione della quota, ma le parti non hanno raggiunto un accordo sul prezzo.

Kashagan è controllato dalla North Caspian Operating Company (NCOC); gli altri azionisti sono Eni, Royal Dutch Shell, Exxon Mobil, KazMunayGas, Inpex e China National Petroleum Corp.

Secondo la legge kazaka, il governo ha un diritto di prelazione sulle quote che eventualmente le aziende vogliono cedere in progetti come quello del Kashagan. Solo qualora il governo non fosse interessato potranno entrare in partita soggetti terzi.

Non è stato possibile avere un commento dal ministero dell’Energia del Kazakistan.

Tradotto da Redazione Gdynia, email enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, Reuters messaging: enrico.sciacovelli.thomsonreuters.com@reuters.net

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below