April 25, 2019 / 6:24 AM / 7 months ago

Borse Asia-Pacifico deboli su timori dati Germania e politica monetaria cinese

Le borse asiatiche sono per lo più in flessione dopo la diffusione dei dati sulla fiducia in Germania e Corea del Sud che hanno riacceso i timori di un rallentamento della crescita. I prezzi del petrolio sono ritornati al di sotto del massimo degli ultimi 6 mesi dopo che il blocco dell’export iraniano aveva originato una fiammata verso l’alto all’inizio della settimana.

TOKIO chiude in rialzo in controtendenza.

SHANGHAI poco mossa. Pesano le attese per un allentamento delle misure di stimolo all’economia. Oggi la banca centrale ha ribadito “di aver chiaro il fatto che l’economia cinese sta fronteggiando una pressione ribassista” pur confermato che “non intende indebolire o allentare la politica monetaria”. La spiegazione è arrivata il giorno dopo la decisione di intervenire modificando gli strumenti per dare liquidità al sistema. Un alto funzionario dell’istituto centrale ha spiegato che l’uso dei riacquisti al posto dei finanziamenti a medio termine non è un segnale di un cambio di rotta della politica monetaria. La mossa aveva fatto pensare a un possibile rallentamento degli stimoli all’economia da parte della banca centrale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below