April 18, 2019 / 12:18 PM / in 7 months

Prezzi poco sotto parità, ribasso limitato da tagli forniture

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio viaggiano in terreno frazionalmente negativo nonostante l’inaspettato calo delle scorte Usa. Il ribasso è mitigato da un calo inferiore al previsto delle riserve di benzina e dai tagli in corso delle forniture da parte Opec.

I futures sul Brent cedono 4 centesimi a 71,58 dollari il barile intorno alle 12,30, allontanadosi sempre più dai massimi degli ultimi cinque mesi di 72,27 dollari.

I contratti West Texas Intermediate (WTI) Usa sono a 63,71 dollari il barile, in calo di 6 centesimi.

Le scorte Usa di greggio sono calate di 1,4 millioni di barili la scorsa settimana; gli analisti invece si aspettavano un aumento di 1,7 millioni di barili, secondo i dati del dipartimento dell’energia.

L’inaspettato calo delle scorte di greggio è ampiamente bilanciate dal deflusso — in questo caso inferiore al previsto — delle riserve di benzina e distillati, secondo il responsabile analisi della Interfax Energy a Londra Abhishek Kumar.

Secondo i dati Eia diffusi ieri, le scorte di benzina sono calate di 1,2 millioni di barili, meno rispetto a un sondaggio Reuters che prevedeva un calo di 2,1 millioni di barili.

Le riserve di distillati, che includono il diesel e l’olio combustibile, sono scese di 362.000 barili, anche in questo caso meno delle previsioni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below