April 5, 2019 / 10:05 AM / 5 months ago

Btp in stretto range balla intorno a parità, spread stabile

ROMA (Reuters) - L’obbligazionario italiano balla intorno alla parità a metà seduta, in un mercato prudente che si muove in stretto range mentre attende novità su Brexit e sul fronte del commercio mondiale, con l’approssimarsi di un possibile accordo fra Usa e Cina.

La carta italiana fa meglio di quella tedesca, penalizzata da dati sulla produzione industriale a febbraio lievemente sopra le attese ma principalmente a causa di un balzo nel comparto edilizia cha ha bilanciato il netto calo del manifatturiero. Attorno alle 11,35, il premio di rendimento tra Italia e Germania sul tratto decennale è invariato a 252 punti base, il tasso del Btp 10 anni è a 2,51% da 2,52%.

“Oggi è venerdì, si sente aria di pre-festivo, il mercato scambia in un range molto stretto con volumi modesti”, commenta un dealer. “I temi di fondo sono sempre quelli, Brexit, commercio mondiale. La parte corta è un po’ più sotto pressione, ma si tratta sempre di movimenti ridotti, ci si avvicina anche alle aste”, aggiunge.

Gli investitori sono cauti stamani anche in attesa dei dati sul lavoro Usa di marzo, in calendario questo pomeriggio, che secondo le attese dovrebbero registrare un rimbalzo degli occupati dopo i dato deboli di febbraio, in un contesto nel quale la Fed ha deciso di soprassedere circa nuovi rialzi dei tassi quest’anno.

Sul fronte Brexit, la premier Theresa May, in una lettera al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, chiede un rinvio fino al 30 giugno per consentire ai parlamentari britannici di trovare un’intesa, precisando che se un accordo venisse raggiunto prima di tale data l’estensione si concluderebbe in anticipo.

L’incertezza su tempi e modalità del divorzio di Londra dall’Ue si farà sentire oggi anche a Bucarest, dove si incontrano i ministri delle Finanze Ue tra i timori di una frenata in Germania e il rischio che l’Italia scivoli in una recessione conclamata, mentre Roma si appresta a ridurre sensibilmente le stime di crescita per il 2019.

Resta centrale per gli operatori anche l’epilogo della querelle fra Usa e Cina sul commercio mondiale, con il presidente Usa Donald Trump che ha detto che un accordo con Pechino potrebbe arrivare nelle prossime quattro settimane.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below