April 4, 2019 / 7:33 AM / 6 months ago

Borsa Milano prosegue in calo, giù UniCredit, venduti petroliferi e A2A

MILANO, 4 aprile (Reuters) - Piazza Affari si muove in calo, in linea con gli altri mercati europei. L’indice ha sbandato un po’ a seguito del taglio della stima di crescita del Pil per il 2019, come riportato da alcune indiscrezioni.

BANCARI deboli. L’indice di settore segna -0,48, in linea con l’indice europeo.

UNICREDIT cede l’1,4% nel giorno in cui è emersa l’ipotesi di una possibile offerta su Commerzbank, come riporta il ‘Financial Times’, confermata da due fonti a Reuters. I broker sono, tuttavia, scettici su questa eventualità. Jefferies scrive che “sebbene nulla possa essere escluso, continuiamo a vedere basse probabilità di successo per M&A cross border a larga scala a causa dei rischi di esecuzione e del contesto regolatorio non favorevole”.

Venduto il settore petrolifero, con SAIPEM che cede lo 0,9% ed ENI in calo dello 0,9%.

Piatte TELECOM e STM.

Proseguono le vendite su A2A anche oggi, con il titolo che cede l’1,5% in scia della presentazione del piano industriale al 2023. Secondo un broker, la guidance 2019 “è piuttosto debole, come da attese”.

Fra i minori strappa FIERA MILANO con un balzo dell’8,3%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below