March 19, 2019 / 8:50 AM / 7 months ago

Borsa Milano prosegue ben intonata, forte Fca, acquisti su Atlantia, banche piatte

MILANO, 19 marzo (Reuters) - Piazza Affari prosegue in buon realzo a metà seduta. Denaro un po’ su tutti i comparti con in testa Fca. Si muovono con un passo più lento le banche sulle attese che la Fed possa avere un approccio accomodante nella politica monetaria.

Molto forte FCA con una crescita di oltre il 5, migliore titolo auto in Europa in scia delle dichiarazioni rilasciate a un quotidiano francese da Robert Peugeot, che ha aperto alla società italo-americana per possibili operazioni di consolidamento. Per un trader si tratta di acquisti meramente speculativi. Mediobanca securities scrive che “sebbene riteniamo che qualche M&A potrebbe concretizzarsi nel settore automotive, non ce lo aspettiamo a breve termine”.

In luce tutta la galassia che fa capo al produttore di auto con la holding della famiglia Agnelli EXOR in salita del 2,2% e CNH (+1,25%).

BANCHE piatte, l’indice italiano, dopo un avvio positivo, si muove poco mosso. Quasi trascurate le big INTESA SP e UNICREDIT in rialzo rispettivamente dello 0,31% e dello 0,13% . Fa peggio BANCO BPM (-1,19%) realizzata dopo il balzo di ieri.

LEONARDO ben raccolta anche oggi con un balzo del 2,35%, proseguendo la corsa iniziata la scorsa settimana su risultati e previsioni migliori delle attese.

Denaro su ATLANTIA (+1,8%) premiata da Ubs che ha portato la raccomandazione a “Buy” da “Neutral” e prezzo obiettivo a 25,4 da 19 euro. Un analista osserva che il governo non ha fatto mosse nella direzione di una revoca della concessione.

Bene anche ASTALDI che balza di oltre il 3% sempre dopo le dichiarazioni ieri dell’AD Pietro Salini secondo cui la fusione fra i due gruppi porterà benefici.

Venduta TIM che perde lo 0,3% in un contesto europeo delle tlc piuttosto positivo.

POSTE ITALIANE (+1%) in attesa dei risultati del 2018 che saranno annunciati oggi.

Fuori dal panieri principali RCS perde il 3% penalizzato dal taglio della raccomandazione da parte di Kepler Cheuvreux a “Hold” da “Buy” e taglio del prezzo obiettivo a 1,45 euro da 1,65 euro precedente.

Strappa CHL, sospesa al rialzo con una crescita teorica del 12,1%, mentre MOLMED perde il 3,2% nonostante i risultati 2018 giudicati migliori delle attese da parte degli analisti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below