February 13, 2019 / 3:51 PM / a month ago

Mediaset, politica accompagni tv durante passaggio al 5G

La torre Mediaset a Cologno Monzese REUTERS/Stefano Rellandini/File Photo

ROMA (Reuters) - Serve un piano per accompagnare il settore televisivo durante l’avvio del 5G.

Lo ha detto il consigliere Mediaset Gina Nieri nel corso di un’audizione alla Camera.

“Serve che la politica accompagni il passaggio al 5G per la distribuzione delle frequenze e l’acquisto dei device: i 150 milioni previsti nella legge di bilancio non sono sufficienti, bisogna mettere a disposizione parte degli introiti delle aste per le frequenze che sono stati di 6 miliardi”, ha detto nel suo intervento il manager televisivo.

Il 5G, la nuova tecnologia per la telefonia, “non serve per fare meglio la nostra Tv che è già tutta in rete, ma siamo assolutamente favorevoli allo sviluppo delle nuova tecnologia che non deve però avvenire a scapito di quelle esistenti”.

Il settore televisivo dovrà rilasciare per il 2022 le frequenze a 700 mega Hertz a vantaggio delle compagnie telefoniche che se le sono aggiudicate con una gara.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below