February 11, 2019 / 11:32 AM / 2 months ago

Greggio, prezzi in lieve calo fra tagli Opec e lenti progressi colloqui su commercio

LONDRA (Reuters) - I prezzi del Brent si muovono in lieve calo, tra il sostegno fornito dalla fermezza mostrata nel taglio alle forniture da parte dei Paesi Opec, il balzo nelle trivellazioni Usa e i timori sulla domanda a causa dell’andamento lento dei colloqui Usa-Cina sul commercio.

** Intorno alle 12,20 italiane il contratto sul Brent sale di 22 centesimi a 61,88 dollari il barile. Il greggio leggero Usa Wti cede 49 cent a 52,23 dollari.

** “I prezzi del petrolio stanno ancora cercando di capire cosa seguire. Da un lato c’è il taglio dei paesi Opec che si aggiunge alla questione legata alla fornitura venezuelana”, osserva un broker. “Allo stesso tempo i vari dati economici emersi negli ultimi giorni non sono stati realmente incoraggianti e i colloqui Usa-Cina non stanno progredendo in maniera molto veloce”.

** Le aziende energetiche Usa, la scorsa settimana, hanno aumentato il numero di trivelle petrolifere operative per la seconda volta in tre settimane, secondo un report settimanale di Baker Hughes.

** I paesi che fanno parte dell’Opec, inclusa la Russia, conosciuto come Opec+, hanno tenuto a freno la produzione per prevenire il surplus nelle forniture.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below