February 7, 2019 / 9:39 AM / 9 months ago

BTP deboli, faticano anche brevi, attesa stime Ue, spread tocca 276 pb

Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - MILANO, 7 febbraio (Reuters) - Segnali di debolezza dal secondario italiano che risente del generale quadro macroeconomico, con la perdita di slancio anche da parte dei brevi che manda un chiaro segnale di sfiducia. Lo spread sul Bund decennale si è spinto fino a 276 punti base, massimi dal 9 gennaio.

** “La sottoperformance della parte breve della curva preoccupa, e risente delle considerazioni di ieri da parte del Fondo monetario e delle indiscrezioni relative alle stime d’inverno della Commissione europea” dice un tarder. “La sensazione è che si sia rotto il trend rialzista cui si assisteva da fine anno”.

** In arrivo le stime economiche della Commissione europea. Secondo indiscrezioni uscite già ieri, Bruxelles ha tagliato allo 0,2% le previsioni sul Pil italiano del 2019 dall’1,2% delle stime di novembre. Nelle stime di autunno, la Commissione europea vedeva il rapporto deficit/Pil 2019 balzare al 2,9% e il debito/Pil stabile nel quadriennio 2017-2020 al o poco sopra il 131%.

** Il Fondo monetario internazionale si è espresso ieri sulla frenata congiunturale dell’Italia, certificata dai dati su Pil, Pmi e fiducia delle imprese, legata sia al generalizzato rallentamento della zona euro, sia a “maggiori incertezze sul piano delle politica interna”. Gli analisti di Washington hanno espresso i propri timori per le due misure architrave della manovra del governo: le modifiche della riforma pensionistica Fornero sostituita da ‘Quota 100’, bandiera del Carroccio, e il reddito di cittadinanza, asso piglia tutto per i grillini .

** “Eppure la buona accoglienza del trentennale e il pieno superamento dell’asta avrebbero potuto innescare un trend diverso. Ma i dati macroeconomici di certo remano contro” dice ancora il trader.

** Le vendite al dettaglio di dicembre hanno registrato un calo dello 0,7% su mese e dello 0,6% su anno. Il dato sulla produzione industrale tedesca di dicembre ha deluso le aspettative di mercato e analisti, con una flessione mensile di 0,4% in luogo del progresso di 0,7% ipotizzato dal consensus. La produzione industriale spagnola aggiustata al calendario ha messo a segno una flessione del 6,2% su anno a fronte di attese per calo limitato a 2,3%.

** Il bollettino economico Bce dice che gli indicatori economici sulla crescita nella zona euro hanno sorpreso negativamente in modo sostanziale e suggeriscono rischi al ribasso per la crescita.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below