January 30, 2019 / 3:27 PM / 10 months ago

Dollaro poco mosso dopo dati Adp più forti di attese

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro mantiene le posizioni dopo i dati sugli occupati del settore privato statunitense, cresciuti più delle attese a conferma della buona salute del mercato del lavoro.

** Stando ai numeri Adp, questo mese l’economia Usa ha creato 213.000 posti di lavoro nel settore privato, mentre la mediana delle previsioni fornite dagli economisti suggeriva un aumento di 178.000 unità.

** L’indice del dollaro, che ne misura l’andamento nei confronti di un paniere di altre principali valute, sale di un frazionale 0,01% a 95,833.

** L’euro è piatto contro il biglietto verde a 1,143, non lontano dal massimo di tre mesi di 1,157 toccato questo mese. A mantenere la moneta unica in range stretto contribuiscono le grosse posizioni, per un valore di 6 miliardi di dollari, tra 1,14 e 1,15 dollari in scadenza questa settimana, secondo i dati Refinitiv. I trader sottolineano che l’eventuale rottura di questo range innescherebbe volatilità.

** Occhi sempre puntati ai rapporti tra Stati Uniti e Cina, che si confronteranno tra oggi e domani ai massimi livelli sulla guerra commerciale dopo la tregua di 90 giorni raggiunta a dicembre. Lunedì il segretario al Tesoro Steve Mnuchin ha detto di essere ottimista sull’esito degli incontri.

** Protagonista della seduta odierna anche il dollaro australiano dopo che l’inflazione del Paese ha superato le attese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below