January 25, 2019 / 9:47 AM / 10 months ago

Euro ancora debole dopo avvertimento Draghi su crescita

LONDRA (Reuters) - L’euro si avvia a chiudere la seconda settimana consecutiva di calo dopo che ieri la Bce ha detto che la crescita economica sarà probabilmente più debole di quanto precedentemente stimato.

** Il consiglio di politica monetaria ha riconosciuto come i rischi per la crescita si siano mossi verso il basso, confermando i tassi al minimo storico e l’impegno a mantenerli all’attuale livello almeno fino all’estate. Il presidente Mario Draghi ha indicato una serie di fattori: dal rallentamento dell’economia cinese alla Brexit.

** “Se l’economia non dovesse recuperare, il mercato non prezzerà una normalizzazione dei tassi d’interesse nel prossimo futuro, e questo metterà sotto pressione l’euro” dice Zhou Hao, analista di Commerzbank.

** Le speranze legate a un nuovo piano May sulla Brexit hanno temporaneamente portato la sterlina al massimo delle ultime 11 settimane, dopo che il ‘Sun’ ha riportato che il Partito unionista nordirlandese ha deciso di offrire un sostegno condizionato al piano della premier britannica la prossima settimana. Attorno alle 10,25 la sterlina vale 1,3079/80 dollari GBP= da 1,3064 della chiusura di ieri e dopo un massimo stamane a 1,3139.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below