January 18, 2019 / 8:24 AM / 9 months ago

Borse Asia positive su segnali di intesa tra Cina e Stati Uniti

18 gennaio (Reuters) - L’azionario dell’area Asia-Pacifico guadagna terreno spinto dai progressi nelle trattative tra Stati Uniti e Cina che riducono i rischi di una guerra commerciale globale.

“Ci sono segnali che le due parti stiano cercando una soluzione”, dice Soichiro Monji, senior economist di Daiwa a Tokyo.

Il vice premier cinese Liu He visiterà gli Stati Uniti il 30 e il 31 gennaio per una nuova tornata negoziale da cui potrebbero scaturire importanti novità.

Secondo il Wall Street Journal il segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Steven Mnuchin, vorrebbe offrire una marcia indietro sui dazi in vista del summit.

** Le attese di un accordo hanno spinto TOKYO a chiudere la seduta in rialzo di oltre l’1%, sul livello più alto dal 19 dicembre. Mitsui OSK Lines è salita del 2,7% e Kawasaki Kisen del 2,4%.

** SHANGHAI avanza dell’1,4% e HONG KONG dell’1,2%. Tra i titoli in evidenza, Kweichow Moutai, il più grande produttore di liquori per capitalizzazione di mercato, balza del 3,7% sulle attese di una domanda in crescita.

** SYDNEY avanza di mezzo punto percentuale sostenuta dai titoli del comparto finanziario (+0,53%), che incidono per quasi la metà sull’intero paniere.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below