January 15, 2019 / 11:41 AM / 6 months ago

BORSE EUROPA in rialzo grazie a Cina, ma pesano banche Italia

LONDRA (Reuters) -

Un trader a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

15 gennaio (Reuters) - I mercati azionari europei sono in rialzo oggi, dopo che la Cina ha segnalato ulteriori misure di stimolo per attenuare le ricadute della guerra tariffaria con gli Stati Uniti, anche se la performance negativa delle banche italiane condiziona gli indici.

** Alle 11,35 circa l’indice europeo STOXX 600 segna +0,15%, anche se in apertura il rialzo era dello 0,8%.

** L’indice tedesco DAX cresce di poco, dopo che le cifre del Pil hanno mostrato che l’economia tedesca è cresciuta dell’1,5% nel 2018, il tasso più debole in cinque anni, pur riuscendo a evitare una recessione tecnica.

** Il sentiment economico generale nella zona euro è crollato negli ultimi mesi, con l’indicatore della Commissione europea che a dicembre ha toccato il minimo dal 2012.

** I settori che dipendono dagli scambi commerciali e dalle esportazioni verso la Cina, come la tecnologia, gli industriali, le risorse di base e il comparto auto, registrano i guadagni maggiori, anche se hanno decelerato dopo l’apertura.

** Alcuni investitori dubitano però che un nuovo stimolo stimolo da parte delle autorità cinesi avrebbe grande impatto sugli esportatori europei.

“Per dare un vero impulso agli esportatori europei, avremmo bisogno di qualcosa di più di un annuncio sulle riduzioni delle tasse, avremmo bisogno di impegni per gli investimenti in infrastrutture (dalla Cina)”, dice Martin Moeller, co-responsabile della gestione del portafoglio azionario svizzero e globale per Union Bancaire Privee a Ginevra.

** Il settore auto balza sui livelli più alti dal 5 dicembre sulle notizie dello stimolo all’economia cinese e dopo che il gruppo PSA ha attenuato le preoccupazioni degli investitori per le case automobilistiche alle prese con il rallentamento della domanda in Cina. Le azioni del marchio francese sono salite al massimo da metà novembre dopo aver registrato vendite record per il 2018. Poi il titolo ha perso vigore.

** In negativo, sulle borse europee, pesa il settore bancario italiano, dopo la notizia che la Bce ha chiesto agli istituti di coprire pienamente i prestiti deteriorati entro il 2026 circa.

“Se le cose peggioreranno di molto (per le banche italiane) la Bce arriverà in aiuto: penso che prenderanno in considerazione un secondo round di operazioni di rifinanziamento mirate”, dice ancora Moeller. “Ma prima che succeda i valori delle azioni potrebbero scendere significativamente dai livelli attuali”.

** La società di telecomunicazioni svedese Millicom cresce di oltre il 6% dopo un’offerta di acquisizione da parte di Liberty Latin America LILA.O>. Kinnevik, azionista di maggioranza di Millicom, cresce del 2,5%.

Il produttore di cioccolata Lindt & Spruengli perde invece il 3,7% pur dopo l’aumento delle vendite del 5,1% nel 2018, in linea con il suo obiettivo; pesa però un contesto di mercato definito “molto impegnativo”.

(Helen Reid)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below