January 14, 2019 / 8:50 AM / 2 months ago

BORSA MILANO apre debole, pesanti banche e lusso, brilla Dobank dopo upgrade

MILANO (Reuters) - Piazza Affari apre la settimana in calo, inserendosi sulla scia delle borse asiatiche, tutte in territorio negativo.

Un trader a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

Il tema dominante è il rallentamento dell’export cinese, che aumenta i timori per lo stato della seconda economia mondiale e di un più vasto rallentamento della crescita e dei profitti.

** Intorno alle 9,30 il FTSE Mib perde lo lo 0,9%, l’ALLSHARE segna -0,8%.

** A fare le spese dell’incertezza per l’export cinese è soprattutto il settore del lusso: MONCLER perde il 2,1%, SALVATORE FERRAGAMO lascia sul terreno lo 0,6%.

** Pesanti anche i bancari a -1,5%. Soffre soprattutto BANCO BPM a -3,1%, male anche UBI (-2,2%) e UNICREDIT (-1,9%) e INTESA SP (-1,1%). Male anche MPS (-6,1%) dopo che la Bce ha evidenziato sfide su redditività e funding della banca che potrebbe iniziare a sondare il mercato per l’emissione di un covered bond.

** Giù l’automotive, in calo anche a livello europeo (-0,2%). FCA perde l’1,5%, mentre CNH, dopo aver aperto in positivo, scende di -1,3%.

** Tra i pochi titoli positivi del listino principale JUVENTUS che avanza del 3% dopo la vittoria in Coppa Italia 2 a 0 contro il Bologna.

** Positiva DOBANK (+4,8%) dopo l’upgrade di JPMorgan.

** Parte bene STEFANEL che segna un rialzo di 5,5% prima di essere sospesa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below