January 9, 2019 / 11:14 AM / 2 months ago

Borse Europa in rialzo su ottimismo accordo Usa-Cina su commercio

MILANO, 9 gennaio (Reuters) - Le borse europee sono oggi in rialzo trascinate dal comparto auto e da quello tech, mentre cresce l’ottimismo sulla possibilità che Stati Uniti e Cina evitino una guerra commerciale in piena regola.

La Borsa di Francoforte REUTERS/Staff

** Alle 11,30 circa, l’indice europeo STOXX 600 segna +0,6%, dopo aver toccato in precedenza i massimi da tre settimane. Il britannico FTSE, che ha toccato i massimi da cinque settimane, in rialzo dello 0,85%, il tedesco DAX dello 0,7%.

Secondo Roberto Lottici, fund manager di Banca Ifigest, lo scenario è quello di un rallentamento economico, ma prevede un graduale miglioramento dopo un 2018 negativo dominato dai dazi e da una retorica pesante sul commercio.

Gli sherpa di Cina e Usa hanno concluso i colloqui commerciali a Pechino oggi e alcuni funzionari hanno detto che i dettagli verranno diffusi a breve.

Per i titoli europei il 2018 è stato l’anno peggiore in un decennio, ma finora nel 2019 hanno guadagnato più del 3%. Un accordo commerciale potrebbe rendere gli investitori più ottimisti rispetto ai guadagni delle società con l’avvio della stagione degli utili del quarto trimestre.

** Il settore auto cresce più degli altri e segna +2,8%. Le azioni di Daimler e <BMW BMWG.DE>, che producono entrambe auto negli Usa per il mercato cinese, aumentano rispettivamente del 3,3% e dell’1,6%.

** Fiat Chrysler aggiunge il 3,5%, dopo che Reuters ha scritto che la casa automobilistica italo-americana è vicina a un accordo sulle accuse mosse dal dipartimento di Giustizia Usa in merito a presunte manipolazione delle emissioni dei motori diesel.

** Il tech guadagna il 2,1%, grazie all’ottimismo sui rapporti commerciali Usa-Cina che ha compensato la notizia secondo cui Apple avrebbe tagliato la produzione, pianificata per il primo trimestre, di tre nuovi modelli di iPhone.

Il settore era già calato bruscamente la scorsa settimana a seguito del primo profit warning di Apple dal lancio dell’iPhone nel 2007. Un alto consigliere della Casa Bianca ha detto la scorsa settimana che le vendite di Apple dovrebbero riprendersi, dopo che Washington avrà raggiunto un accordo commerciale con Pechino.

** AMS, produttore di tecnologie di riconoscimento 3D, che è più esposto ai nuovi modelli di iPhone ed è penalizzato dal suo alto livello di indebitamento, oggi perde oltre l1%, danneggiato anche da un downgrade di Credit Suisse.

Gli investitori sono cauti nell’investire in società fortemente indebitate, in quanto le prospettive di tassi di interesse più elevati potrebbero aumentare i costi di rifinanziamento.

** Anche il lusso, fortemente esposto alla Cina, è in denaro con LVMH in rialzo di oltre il 2% sulle aspettative che un accordo commerciale potrebbe allentare la pressione sul mercato cinese, già in rallentamento.

** La norvegese TGS, specializzata nelle ricerche sismiche, scende di quasi il 2% dopo aver registrato un aumento inferiore alle attese dei ricavi trimestrali e aver manifestato cautela sulle spese per esplorazioni quest’anno.

** Il costruttore britannico Taylor Wimpey, numero tre del mercato interno, avanza del 6% dopo aver reso noto che gli indicatori per le vendite del 2019 sono solidi.

(Danilo Masoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below