November 29, 2018 / 11:49 AM / 13 days ago

Borsa Milano poco mossa a metà seduta, in calo banche, brillano Prysmian e Mps

MILANO (Reuters) - Gli indici di Piazza Affari sono poco mossi a metà seduta, dopo un’apertura forte sulla scia di Wall Street, in seguito ai commenti accomodanti del presidente della Federal Reserve Usa che alimentano l’interesse per asset più rischiosi.

La sede di Borsa Italiana a Milano, il 18 marzo 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

Intorno alle 12,30, l’indice FTSE Mib e l’Allshare sono in rialzo di circa lo 0,04%.

I titoli tech e ciclici, alcuni dei quali maggiormente colpiti dal recente sell-off, guidano i guadagni anche a livello europeo.

** Migliore del listino principale PRYSMIAN, che rimbalza del 4% dopo aver chiuso ieri sui minimi dell’anno. Stamani la società ha annunciato un memorandum di intesa non vincolante con Gcc Electrical Equipment Testing Laboratory (Gcc Lab), un laboratorio di prove per i sistemi in cavo per la trasmissione e la distribuzione di energia elettrica a Dammam (Arabia Saudita).

** Brilla anche STM, in rialzo del 2,5%.

** Dopo una partenza positiva, invertono la rotta i bancari, con l’indice di settore italiano in calo dello 0,99% e quello europeo dello 0,39%. Fa eccezione MPS che prosegue il trend rialzista e sale di circa il 5%, portando il suo recupero in settimana attorno al 20%. In attesa dell’esito del cda chiamato a definire la cornice dell’operazione di cessione del portafoglio di Npl, BANCO BPM cede lo 0,7%. UNICREDIT perde l’1,46%, UBI BANCA lo 0,78%, BPER BANCA lo 0,25%.

** Acquisti su LUXOTTICA, in rialzo del 3%, all’indomani della chiusura dell’Ops lanciata da EssilorLuxottica, che ha raggiunto il 93% del capitale. Oggi EssilorLuxottica, alla sua prima assemblea, ha ribadito che la ricerca del nuovo Ceo inizierà con il nuovo anno come da piani, ponendo fine a ogni speculazione. SAFILO perde circa il 4%.

** FIAT CRHYSLER cresce dello 0,63%. Stamani il gruppo incontra le organizzazioni sindacali per presentare le missioni produttive degli stabilimenti italiani. FERRARI è in rialzo dell’1,35% ed EXOR dell’1,85%.

** Perde lo 0,4% ENI a 14,10 euro. Stamani Jp Morgan ha tagliato il target price a 13,50 euro da 16. Il greggio è in calo, con il futures Usa sceso per la prima volta da oltre un anno sotto i 50 dollari.

** Fuori dal listino principale, FILA perde il 6%. Il cda ha approvato i termini e le condizioni per l’aumento di capitale da 100 milioni di euro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below