November 15, 2018 / 10:51 AM / a month ago

BORSA MILANO chiude in calo, giù Prysmian, banche negative

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude negativa con il settore bancario che soffre sull’ampliamento dello spread Btp/Bund. Male tutte le piazze del continente, Milano tra le peggiori.

L'ingresso di Borsa Italiana a Milano. Foto del 10 dicembre 2012. REUTERS/Stefano Rellandini

I mercati europei restano in attesa dell’esito della controversia sulla Brexit. Dopo l’accordo raggiunto tra Europa e Gran Bretagna l’esecutivo della premier Theresa May ha infatti perso alcuni ministri e viceministri.

La conseguenza è una certa volatilità sui mercati perché aleggia il rischio di trovarsi con una “hard Brexit” che è la peggiore soluzione per l’Europa e la Gran Bretagna, osserva un trader.

** L’indice FTSE Mib chiude a -0,9%, così come l’Allshare. Lo Stoxx 600 perde l’1,1%. Volumi per 1,7 miliardi di euro di controvalore.

** Migliore del listino principale PIRELLI, che guadagna l’1,27% dopo aver toccato anche quota +2%. Ieri la società ha presentato i conti trimestrali in linea con le attese degli analisti e aggiornate le stime sul 2018.

** Bene TENARIS che in chiude una seduta nervosa a +1,2%.

** Negativi i bancari (-0,9%) che chiudono su uno spread Btp/Bund a 312 punti base, restando comunque sopra la performance dell’indice europeo a -1,6%.

Giù quasi tutti i titoli, BANCO BPM a -1%, UNICREDIT (-0,6%). In controtendenza BPER BANCA a +0,8%.

** MONCLER annulla il rialzo di inizio seduta e chiude negativa del 3,5% dopo la buona performance nella seduta di ieri (+2%). Anche gli altri titoli del settore in tutta Europa sono comunque generalmente negativi. Gli analisti continuano a interrogarsi sull’impatto dell’eventuale rallentamento della domanda cinese sulla crescita globale, che però Bain & Company stima al 3-5% annuo fino al 2025.

** BUZZI perde il 3,4% nell’ambito di un settore europeo negativo per l’1,2%.

** Scivolone per PRYSMIAN, che lascia sul terreno il 5,1% con scambi oltre la media, dopo che ieri ha annunciato che l’ebitda rettificato 2018 sarà sotto il punto medio della guidance di 860-920 milioni di euro.

** Bene IMA e GIMA TT che oggi hanno annunciato l’avvio del piano di buyback.

** Balza TINEXTA (+6,3%) che dopo aver pubblicato i risultati dei primi nove mesi rivede al rialzo gli obiettivi per fine anno. Migliora la guidance del fatturato, che sale a 230 milioni di euro da 215 milioni e quella dell’Ebitda, che è ora atteso a oltre 57 miloni di euro.

** MONDO TV, in asta di volatilità per la gran parte della seduta dopo aver perso oltre il 18%, chiude a -20,4% dopo aver diffuso nel corso della giornata un profit warning per i risultati di fine anno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below