November 8, 2018 / 10:41 AM / a month ago

Zona euro, Commissione Ue vede frenata crescita, rischi da commercio, Italia, Brexit

Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker. Lehtikuva/Heikki Saukkomaa/via REUTERS

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ritiene che la crescita del Pil della zona euro rallenterà nei prossimi anni, complici i rischi provenienti dalla politiche commerciali degli Stati Uniti, dall’incertezza dei termini della Brexit e l’aumento della spesa dei Paesi ad alto debito, come l’Italia.

Nel dettaglio, la Commissione Ue prevede che quest’anno la crescita rallenterà a 2,1% da 2,4% nel 2017. La frenata proseguirà l’anno prossimo quando, secondo l’esecutivo Ue, l’espansione si attesterà a 1,9% (contro 2% della stima di maggio) e ulteriormente nel 2020, a 1,7%.

“I dubbi sulla qualità e la sostenibilità delle conti pubblici nei Paesi membri altamente indebitati — si legge - potrebbero contagiare il settore bancario nazionale, sollevando timori sulla stabilità finanziaria e pesando sulla stabilità economica”, si legge nel rapporto presentato oggi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below