November 1, 2018 / 11:15 AM / 15 days ago

BORSE EUROPA in rialzo grazie a trimestrali positive

MILANO (Reuters) -

Un trader a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

INDICI ORE 11,39 VAR % CHIUS. 2017

EUROSTOXX50 3221,61 0,75 3503,96

STOXX EUROPE 600 364,05 0,67 389,18

STOXX BANCHE 145,66 1,17 183,99

STOXX OIL&GAS 336 -1,21 315,53

STOXX ASSICURAZIONI 279,56 0,78 288,35

STOXX AUTO 501,97 1,46 614,77

STOXX TLC 246,49 2,48 281,61

STOXX TECH 426,97 0,65 439,00

Le borse europee toccano oggi i massimi da due settimane grazie ai forti risultati della banca olandese ING e al gruppo telecom britannico BT, che hanno controbilanciato i dati deludenti di Credit Suisse, mentre ASM International spinge avanti le aziende produttrici di chip. ** Alle 11,40 circa l’indice STOXX 600 cresce dello 0,67%, dopo il rally di ieri provocato da una nuova ventata di ottimismo sui profitti aziendali che ha contribuito a far calare i timori sul rallentamento della crescita economica e sui rischi politici, che hanno pesato sui mercati a ottobre. Resta indietro però l’indice britannico FTSE, dopo l’apprezzamento della sterlina a seguito della notizia che il Regno Unito è vicino a un accordo che consentirebbe ai servizi finanziari con sede locale di avere comunque un accesso di base ai mercati dell’Unione Europea. ** ING cresce del 5,8% dopo aver registrato profitti oltre le attese, mentre continua la crescita nonostante la multa per non aver impedito il riciclaggio di denaro.

** BT aumenta di oltre il 9% dopo una crescita del 2% nei profitti del primo semestre, superiore alle attese, e il l’innalzamento della guidance per l’intero anno.

** I risultati di ING e BT aiutano gli indici del comparto bancario e di quello telecom, che crescono rispettivamente di oltre l’1% e oltre il 2%. ** BHP Billiton sale ai massimi di due settimane dopo l’annuncio di un dividendo di 10,4 miliardi di dollari, grazie anche alla vendita delle attività per lo shale gas in Usa.

** ASM International cresce del 15% e si avvia ad archiviare il guadagno giornaliero più forte dal 2009 dopo aver diffuso un outlook positivo, contrastando così i timori di una fase negativa nel mercato dei semiconduttori.

** Credit Suisse perde invece il 2% dopo che i profitti del terzo trimestre hanno deluso le attese, anche se la banca ha annunciato che tornerà in attivo entro l’anno per la prima volta dalla nomina ad amministratore delegato di Tidjane Thiam, nel 2015. ** Cala il comparto petrolifero dopo che Shell ha mancato, anche se di poco, le attese. I profitti della compagnia anglo-olandese comunque hanno toccato il massimo da quattro anni nel terzo trimestre.

** La società di ricerche petrolifere TGS perde oltre il 10% dopo che i profitti hanno deluso le attese.

Complessivamente, i profitti delle aziende europee dovrebbero salire del 14,2% nel terzo trimestre, rispetto alla precedente previsione che indicava un aumento inferiore al 13%, secondo i dati IBES Refinitiv.

(Danilo Masoni)

Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224326, Reuters Messaging: massimiliano.digiorgio.thomsonreuters.com@reuters.netPer una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below