October 15, 2018 / 12:23 PM / 5 months ago

Greggio in rialzo su tensioni con Arabia Saudita, guarda a stime domanda

LONDRA (Reuters) - Il greggio è in rialzo stamani dopo che le tensioni sulla scomparsa di un noto giornalista saudita hanno aumentato i timori legati alle forniture, sebbene i dubbi sulle prospettive a lungo termine della domanda stiano frenando il sentimento rialzista.

** Il futures Brent guadagna lo 0,88% a 81,31 dollari il barile dopo avere toccato un massimo a 81,92 dollari. Il derivato Usa guadagna lo 0,78% a 71,9 dollari.

** “Le crescenti tensioni sulla scomparsa del giornalista Jamal Khashoggi al consolato saudita a Istanbul stanno sostenendo i prezzi del petrolio”, osserva un broker.

** L’Arabia saudita è sotto pressione da quando Khashoggi, critico verso Riyadh e residente negli Stati Uniti, è scomparso il 2 ottobre scorso dopo una visita al consolato.

** Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato “punizioni severe”, qualora fosse provato che il giornalista è stato ucciso nel consolato.

** A mettere pressione al ribasso sui prezzi è il dato Iea di venerdì, secondo cui il mercato appare “adeguatamente rifornito per ora”; l’agenzia ha inoltre tagliato le stime sulla crescita della domanda petrolifera mondiale quest’anno e il prossimo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below